La borsa del cambio: cosa portare quando si esce?

 

Vorremmo tutte essere super mamme ma poi cadiamo sulle cose più banali…come la borsa del cambio quando si esce!

Ogni volta che preparo Vittoria per uscire cerco di mettere tutto quello che mi viene in mente nella borsa ma poi, puntualmente, arrivo a destinazione e mi accorgo di aver dimenticato troppe cose!

Cura di fosforo?

No, semplicemente le mamme sono talmente piene di cose da organizzare che alla fine non sanno più cosa stanno facendo!

Dimenticare è all’ordine del giorno per tutte le mamme, super e non.

O almeno questo è quello che mi ripeto…

Ecco una lista utile e semplice per riempire la borsa del cambio con l’essenziale per prenderci cura del nostro bambino.

Ricordate che man mano che il bambino cresce cambieranno gli oggetti che dovremo mettere dentro. 

Infatti, se nei primi mesi di vita sarà importante avere tutine e  bavette di ricambio, al raggiungimento dell’anno, la vostra borsa dovrà contenere vestiti puliti, ma anche biscotti e giocattoli per intrattenere il bambino.

Iniziamo dicendo che la scelta della borsa è determinante. Sappiate che dovremo riempirla con molti oggetti, quindi dovrà essere abbastanza grande, ma allo stesso tempo dovrà essere maneggevole e facilmente applicabile al passeggino per portarla sempre con noi.

Sceglietela perciò con molte tasche per suddividere bene gli oggetti e trovarli facilmente, del colore che si abbina al passeggino, ma soprattutto che abbia una fibbia lunga o degli elementi di ancoraggio.

 La borsa del cambio

Cosa portare nella borsa del cambio

 

  • 2 cambi completi di body, vestiti e calzini

  • 3 bavette

  • latte artificiale (se lo mangia)

  • 2 biberon

  • fazzoletti

  • copertina (il tessuto varia in base alla stagione)

  • salviette umide

  • 6 pannolini

  • crema per il cambio

  • teli monouso per fasciatoio

  • piccolo asciugamano

  • giocattoli

  • salviette pulisci occhi

  • crema idratante

 

Una volta creata la nostra borsa per il cambio non ci sarà più bisogno di metterci mano se non per pulire alcuni oggetti e reinserirli. Ecco perché è importante farla bene fin da subito.

Infatti, la composizione di questa borsa è valida sia per lasciare il bambino dai nonni quando dobbiamo tornare a lavoro, sia quando vogliamo trascorrere una giornata fuori città.

In particolare, vorrei sottolineare l’importanza di aggiungere alla borsa del cambio una piccola sacca in cui contenere i giochi dei nostri bambini. So che spesso le nostre borse sono talmente piene che pensiamo che non si chiuderanno mai se aggiungiamo anche i giocattoli, ma vi assicuro che saranno più utili a voi che ai bambini. Infatti, quando vi troverete in vacanza da qualche parte o semplicemente a cena fuori o in un luogo in cui è richiesto che il bambino stia seduto, quella sacca vi sarà indispensabile!

Non solo, ma renderà  felici i vostri bambini, che si sentiranno rispettati, considerati e amati…

 

 

Flavia

@flavia_educhiamali

@flavia_educhiamali

Consulente dello sviluppo

Dunque io sono Flavia, sono dottoressa in psicologia dello sviluppo.

Sono una formatrice, sono un’ex-educatrice.
Sono una mediatrice e counselor scolastica.

Sono una mamma e tutto quello scritto sopra con  le mie figlie conta poco.

Vorrei salvare un genitore alla volta e insieme a loro cambiare il mondo. 

Credo nelle persone e nelle parole che scelgono di pronunciare perché mi piace indovinare che cosa hanno bisogno di nascondere…

Formulo teorie e riflessioni su tutto, tutto, tutto!


Neonati: come tenerli, in che posizione e per quanto tempo?

Oggi parliamo di neonati: meravigliosi, teneri e profumati…ma come li tengo? In che posizione? Per...

Aspettare un bambino – gravidanza e comunicazione

Aspettare un bambino, imparare a conoscerlo e ad ascoltarlo prima ancora che nasca. I consigli...

Luneur Park

Luneur Park - Attrazioni e parco acquatico a Roma   Quando arriva il caldo estivo e ancora...