Viaggiare con i bambini 0-3 anni: Londra!

 

Girare 5 giorni con una bambina di neanche 2 anni per una città con la “C” maiuscola non è facile.

Come diceva qualcuno, gli adulti devono essere molto organizzati per permettere ai bambini di essere liberi…

Be’, oggi sono qui per aiutarvi ad organizzare almeno una parte di questa avventura lasciando a voi la gioia e l’estrosità di creare un viaggio fantastico con i vostri bambini!

Vediamo…

Noi siamo partite a Novembre. L’autunno a Londra è sicuramente una delle stagioni più belle e forse anche più affascinanti per i bambini. Infatti, tra i consigli che vi scriverò sotto, troverete quello di lasciare i bambini liberi di entrare a modo loro in contatto con il luogo e quale occasione migliore se non quella di lasciarli correre nei bellissimi parchi inglesi tutti di giallo vestiti?!

Ora passiamo all’abbigliamento. Partire con i bambini non è mai semplice perché preparare la loro valigia ci pone subito in una condizione di fragilità..

 

“Ma cosa devo portare?”

“…e se poi fa freddo?”

“…e se non bastano i cambi?”

Insomma, una donna in crisi!

 

Io ho portato la solita lista che trovate nell’articolo “Vacanze al mare con bambini: cosa portare!” ma ovviamente l’ho dovuta modifiche un po’ ed ho aggiunto il fantastico “squaletto”! Che cos’è?

Un semplice sacco nanna con una forma divertente che tiene in caldo i bambini ed è confortevole e morbido come un piumone, garantendo relax per lunghi sonni e passeggiate!

La sera, dopo averla fatta cenare, la mettevo con una morbida tuta dentro lo squaletto e poi l’appoggiavo nel passeggino. Si addormentava quasi subito e noi avevamo la serata libera!

A questo proposito, per i pasti io mi sono organizzata con gli omogeneizzati e il brodo liofilizzato per i pranzi da portare in giro con un thermos. Per la cena ho comprato qualche pomodoro, prosciutto, uova e un po’ di frutta così le ho potuto fare un piatto di pasta e un secondo da mangiare nella calma e la comodità di casa. Ai bambini servono momenti di break…

 

Vi lascio il dettaglio della mia lista per un weekend in autunno con bambini 0-3 anni (noi siamo stati 4 giorni):

 

  • 4 cambi completi di maglietta, pantaloni, felpa/maglione, calzini

  • 5 body (è la cosa più facile che si sporca)

  • 2 pigiami (ma se volete fare come me, vi consiglio di lasciarli a casa e aggiungere due tute morbide per le uscite “ninnose” serali)

  • 1 pacco intero di pannolini

  • sciarpa e cappello

  • squaletto

  • 4 omogeneizzati misti tra carne e pesce

  • 4 omogeneizzati di frutta

  • 1 bavaglino di plastica

  • 1 cucchiaino

  • una bustina con l’esatto numero di cucchiaiate di pastina

  • una bustina con l’esatto numero di cucchiaiate di pasta per la cena

  • una bottiglietta con olio di oliva

  • una bustina di parmigiano

  • 4 omogeneizzati di carote, patate e zucchine

  • 4 bustine di passato di verdure liofilizzato

  • biscotti per il latte

  • 2 biberon (uno per il latte e uno per l’acqua)

  • termos (barattolo)

  • caramelle

  • crackers al riso

  • il necessario per il cambio (piccolo asciugamano, salviette umide, crema)

  • la sacca dei giochi

Questa lista è ovviamente adattabile alla fascia d’età dei bambini, aggiungendo più omogeneizzati, latte in polvere, etc…

 

E adesso generalizziamo un po’…

 

Cosa vedere a Londra, con o senza bambini:

  • Big Ben

  • Tower Bridge

  • Lungo Tamigi (entrambe le sponde meritano la passeggiata, ma quella che va dal Tower Bridge al London Eye, mostra mercatini, musei e una splendida vista sulla City)

  • Hyde Park

  • Covent Garden

  • St James park

  • Buckingham Palace

  • Westminster

  • Piccadilly circus

  • Hamleys

  • Disney store

  • Oxford Street

  • Soho

  • Carnaby street

  • Portobello

  • Kensington

  • Harrods

  • Camden Town

  • Trafalgar Square

Le stazioni, gli autobus, i treni, la tube, valgono tutti la pena di essere visti e vissuti.

 

Lascio una dritta per le mamme:

 

Viaggiare con i bambini 0-3 anni

“Londra al femminile”- Elisa B. Pasino, Morellini Editore(Potete trovarla qui!)

 

Questa guida è fantastica!

Non è la solita trattazione dei luoghi e della storia della città…qui troverete indirizzi per chi vuole godersi il “mood” di Londra senza annoiarsi mai (come se fosse possibile)!

Dove comprare, dove assaggiare, dove meravigliarsi, dove portare i bambini…Insomma, un punto di vista tutto femminile ma scritto in modo semplice per rendere rilassante anche leggere la guida ed orientarsi. 

 

#TIPS:

#1  Se potete volate con un volo di linea perché avere qualche comodità può fare davvero la differenza.

 

#2  Scegliete un appartamento con la cucina piuttosto che un hotel perché Londra è una città abbastanza cara e non sempre il cibo è adatto ai più piccoli soprattutto per soggiorni di 4 notti…

 

Londra con bambini4

 

#3  Rendere il passeggino più caldo e confortevole possibile. Il materassino per il passeggino e lo squaletto saranno i vostri più stretti alleati quando i bambini, stanchi di stare tutto il giorno fuori casa, vorranno rilassarsi un po’ e godersi la passeggiata in tranquillità!

 

Londra con bambini3

 

#4  In questo negozio potrete farvi confezionare un orsetto personalizzato, scegliendo perfino accessori e abbigliamento!

 

Londra con bambini2

 

#5  Date tempo ai bambini per entrare in contatto con i luoghi a modo loro. Fate break, lasciateli correre per i parchi, organizzate qualche sosta a negozi di giocattoli e parchi giochi. Infine, tornate un pochino prima all’alloggio, in modo che abbiano tempo per giocare…

 

Londra con bambini