Attività per bambini 6-18 mesi che possiamo realizzare con oggetti presenti in casa!

 

Attività per bambini 6-18 mesi

In questi giorni chiusi in casa con i bambini abbiamo tutti cercato nell’angolo più remoto delle nostre menti attività da proporre per poterli intrattenere appena un po’. 

La fascia d’età che ci mette più in difficoltà sembra essere quella 0-18 mesi

Perciò chiariamoci le idee. Cosa sanno fare i bambini di quell’età?

  • 4-6 mesi. Il bambino riesce ad afferrare un sonaglio e scuoterlo per sentirne il rumore.

  • 6 mesi. Riesce ad afferrare e tenere un oggetto in mano. A breve lo passerà da una mano all’altra.

  • 9-11 mesi. Ama lanciare gli oggetti, sia per il piacere del movimento necessario sia per il rumore che ottiene. Gli oggetti continuano ad esistere anche quando sono nascosti alla sua vista (permanenza dell’oggetto).

  • 12-15 mesi. Interessato alla relazione tra contenitore e contenuto, ama riempire e svuotare.

  • 12-18 mesi. Ama camminare, trascinare, spingere oggetti in una direzione. Ama la sincronizzazione tra rumore, sensazioni e atto di colpire. 

Ora che sappiamo cosa amano fare i bambini di questa età, perché non proporre giochi in cui possano esercitare queste competenze emergenti per renderli felici e impegnarli per un po’?

Qui di seguito e nei link in fondo alla pagina troverete attività utili!

Iniziamo da qui.

Non so se siete pratici con la colla e le forbici ma questi 3 giochi sono facilmente  realizzabili in casa in pochi minuti!

Persino io che non sono un asso nel fai da te ci sono riuscita in poche mosse, ottenendo ottimi strumenti per stimolare la manualità dei più piccini e divertirli…

 

3 proposte di attività per bambini 6-18 mesi

 

LE BOTTIGLIE SENSORIALI

 

bottiglie sensoriali

Adatto ai bimbi tra i 6 e i 12 mesi.

Queste bottiglie hanno la finalità di stimolare i sensi del bambino, soprattutto la vista e l’udito. Infatti, agitandole alcune produrranno suoni curiosi che spingeranno il bambino a continuare ad agitarle, rafforzando la coordinazione degli arti superiori. La vista di oggetti strani, colorati, che si muovono lasciando una scia di bolle, attirerà l’attenzione del bambino fino a stimolare l’attenzione congiunta, ovvero quella condivisa con l’adulto (prerequisito del linguaggio). 

Per realizzarle basterà raccogliere delle bottigliette e riempire con i materiali più vari. Ad esempio, foglie, sassi, piume, conchiglie, mais, farina, acqua e brillantini, bottoni, pompon, sonagli, pezzetti di carta colorata, etc. Insomma, tutto ciò che attira l’attenzione del bambino!

I sassi potrebbero essere immersi nello shampoo così da muoversi lentamente nella sostanza densa e lasciare una scia di bolle!

 

 

LA SCATOLA DEI NASTRI

 

la scatola dei nastri

Adatto ai bambini dai 6 ai 18 mesi

La realizzazione di questa curiosa scatola è semplicissima. Basterà prendere 6 nastri colorati, di vari materiali (corda , raso, lana, cotone, pelle, plastica) e della lunghezza di 50 cm circa, una scatola, e del nastro adesivo. Ora con le forbici aiutatevi a creare dei fori nella scatola, considerando che i nastri dovranno avere un percorso che va da una parte all’altra (un foro sotto e uno al lato lontano, un foro di lato e uno sul lato di fronte, e così via)  e fateceli passare dentro fissandoli con dei nodi. Infine, sigillate la scatola con del nastro adesivo. 

Il bambino amerà tirare i nastri e vedere che scompaiono dall’altra parte. Questa attività è indicata per affinare la coordinazione degli arti superiori, sviluppare l’attenzione e rafforzare la motricità fine.

 

 

IL BARATTOLO DEI TAPPI

 

 

il barattolo dei tappi

 Adatto ai bimbi dai 7 ai 18 mesi.  

Questo gioco consiste nel mettere a disposizione dei bambini dei contenitori di latta con una fessura sul coperchio e dei tappi di omogenizzati. Lo scopo del gioco è quello di inserire i tappi nel barattolo e la finalità è quella di affinare la coordinazione oculo-manuale e la scoperta del bambino nell’osservare che gli oggetti spariscono e riappaiono una volta aperto il barattolo.

Per realizzarlo, sarà necessario conservare un barattolo di latta (come quello del latte in polvere), creare con il taglierino una fessura (della grandezza dei tappi degli omogeneizzati riciclati) al centro del tappo del barattolo e rifinirla con le forbici affinché non sia tagliente.

Rivestire l’esterno del barattolo con carta per nascondere il brand e renderlo meno distraente per i l bambino rispetto all’obiettivo dell’attività.

Quando presenterete il gioco al bambino, dategli il barattolo e una ciotola con dentro i tappi. Mostrategli come infilarli e come aprire il contenitore per svuotarlo dentro la ciotola e rincominciare!

Flavia

@flavia_educhiamali

@flavia_educhiamali

Consulente dello sviluppo

Dunque io sono Flavia, sono dottoressa in psicologia dello sviluppo.

Sono una formatrice, sono un’ex-educatrice.
Sono una mediatrice e counselor scolastica.

Sono una mamma e tutto quello scritto sopra con  le mie figlie conta poco.

Vorrei salvare un genitore alla volta e insieme a loro cambiare il mondo. 

Credo nelle persone e nelle parole che scelgono di pronunciare perché mi piace indovinare che cosa hanno bisogno di nascondere…

Formulo teorie e riflessioni su tutto, tutto, tutto!


Neonati: come tenerli, in che posizione e per quanto tempo?

Oggi parliamo di neonati: meravigliosi, teneri e profumati…ma come li tengo? In che posizione? Per...

Aspettare un bambino – gravidanza e comunicazione

Aspettare un bambino, imparare a conoscerlo e ad ascoltarlo prima ancora che nasca. I consigli...

Luneur Park

Luneur Park - Attrazioni e parco acquatico a Roma   Quando arriva il caldo estivo e ancora...