Attività per bambini: chiamiamoli travasi…
11 Marzo 2020
Attività per bambini: giochi di movimento!
13 Marzo 2020
Show all

Attività per bambini: tecniche grafico-pittoriche!

ATTIVITÀ PER UN GIOVEDÌ

Quando non si può uscire e ti aspetta un intero pomeriggio a casa con il tuo bambino sei disposto anche ad allestire in bagno un piccolo atelier grafico-pittorico pur di farlo divertire!

I bambini amano dipingere, pasticciare, sperimentare diverse tecniche. Ecco alcuni suggerimenti utili per variare sempre l’attività e divertirvi insieme!

 

Età: da 6 mesi

 

É utile per…

  • favorire la coordinazione dei movimenti

  • stimolare lo sviluppo cognitivo

  • sviluppare la percezione del corpo

  • stimolare la fantasia e la creatività

 

Perché è utile?

Il bambino davanti a un foglio bianco si esprime. Ci mostra come sa coordinare i suoi movimenti per lasciare sul foglio la sua traccia, quale colore preferisce e, quando crescono, anche parlarci di cosa li preoccupa mentre le mani fanno altro con il pennello.

I più piccoli, sentendo il freddo sui piedi e sulle mani che il colore lascia quando ne entrano in contatto, iniziano a percepire che il proprio corpo è fatto di tante parti, alcune ancora poco percepite, come i piedi. Anche in questo caso, scaricano l’energia e ne ricevono una sensazione di benessere!

 

Materiali:

  • musica classica 

  • stereo o smartphone per riprodurre

  • fogli da pacchi 70x100cm o fogli bianchi con un giornale ampio sotto ( se si vuole fare attività al tavolo)

  • colori a dita, tempere, acquerelli, frutta e verdura, etc…

  • contenitore per liquidi con vaporizzatore

  • pennelli varie dimensioni, forchette, contagocce, cannuccia, foglie, etc…

  • piatti e bicchieri con acqua per colori

  • grembiule

  • ambiente della casa facile da pulire

dipingere

Preparazione:

Mettersi un abbigliamento comodo, facilmente lavabile. Legarsi i capelli.  Indossare un grembiule (anche voi se lo avete).

Allestire al bagno o in un ambiente di casa facile da pulire, un foglio da pacchi a metà, attaccato con lo scotch come se fosse una tela all’altezza del bambino.

Mettete un piatto con poco colore ma con una scelta varia, vicino alla tela, in modo che il bambino non debba muoversi troppo per prenderlo. Pochi spostamenti favoriscono la concentrazione e la pulizia!

Mettete in un altro piatto gli strumenti che può utilizzare per dipingere.

Mettete vicino a voi le salviette umide e la scottex: vi serviranno per pulire prontamente il bambino al termine. 

Stereo o smartphone per riprodurre la musica devono essere a portata di mano o comandabili vocalmente (meglio). 

Preparatevi una playlist se pensate che possa aiutarvi a non distrarvi troppo! 

 

Svolgimento:

Accendete la musica classica e lasciate che il bambino si approcci autonomamente alle tecniche. Alcune di esse avranno bisogno dell’esempio dell’adulto per favore l’utilizzo corretto. Stessa cosa per i bambini piccoli: meglio prima mostrare cosa ci si può fare altrimenti lo assaggeranno!

Le tecniche sono varie:

  • colori a dita (adatto ai più piccoli per fargli fare esperienza con mani e piedi)

  • paciugamento (ossia dipingere con la frutta e la verdura invece che con il pennello)

  • acquerello

  • contagocce (far cadere acqua colorata sul foglio)

  • spruzza – spruzza (mettere acqua colorata dentro una bottiglia con vaporizzatore)

  • cannuccia (far cadere alcune gocce sul foglio e soffiarle con la cannuccia in modo che lascino una scia)

  • foglie (dipingere con le foglie osservando l’impronta che lasciano, oppure dipingere sulle foglie e vedere la sagoma che lasciano sul foglio dipinto)

  • forchetta (dipingere con la forchetta invece che con il pennello, oppure stendere il colore e graffiare con la forchetta un disegno)

  • colorare con i gessi

  • colorare con i pennarelli

  • disegnare con colle glitterate su un foglio nero a contrasto

  • collage con materiali naturali o strappando insieme della carta (adatta ai più piccoli)

  • tutte le precedenti ma cambiando il supporto (fogli neri, cartoncini colorati, fogli grandi su cui fare un disegno di cui ognuno colorerà una parte)

 dipingere

Suggerimenti:

Pulite prima il bambino e chiudetevi la stanza alle spalle. Pulirete appena possibile!

Se possibile conservate i capolavori realizzati dopo averli lasciati esposti qualche giorno per poterli ammirare e per farli asciugare bene!

Fornite inizialmente uno strumento alla volta per dipingere e poi, quando sarete più pratici, mettetene due o più insieme lasciando che il bambino utilizzi quello che più gli è utile per realizzare il suo dipinto.

Gli strumenti e le tecniche è consigliabile proporle in una successione di complessità crescente, valutando le capacità del bambino e lo spazio a disposizione.

Il normale caos da attività grafica prevede un po’ di sporco ma non particolarmente difficile da ripulire. Se al termine dell’attività non vi trovate in questa condizione (facilmente riordinabile), significa che la tecnica era troppo avanti per le competenze del bambino e non l’ha saputa gestire. Aspettate a riproporla.

Con il tempo, potrete aggiungere strumenti e sbizzarrirvi nel creare stimoli divertenti anche per voi!

.

.

.

Leggi anche:

Il gioco della sabbia

Attività per bambini: il disegno!

Attività per bambini: Il ritorno dalle vacanze!

Attività per bambini: la pasta di sale! 

Il cestino dei tesori! 

Attività per neonati: le tessere ad alto contrasto!

Attività per bambini da 1 a 6 mesi!

Attività per bambini 6-18 mesi!

Attività per bambini: ma cos’è questo rumore?

Attività per bambini: giochi di movimento!

Attività per bambini: i giochi di luce!

 Attività per bambini: chiamiamoli travasi…

Giochi di movimento… in casa!

Attività per bambini dai 5 mesi: lasciare una prima traccia di sé con i colori naturali…

.

.

Se sei interessato ad approfondire i temi trattati o cerchi un aiuto personalizzato, puoi contattarmi per partecipare a un corso di formazione online o per fissare una consulenza!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *