Cosa sono i disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)?
21 Febbraio 2020
Come sono i bambini a 3 anni e perché!
4 Marzo 2020
Show all

Attività per neonati: le tessere ad alto contrasto!

Piccoli, piccolissimi ma grandi, grandissimi…

Quando incontriamo le famiglie in Bottega ci piace far trovare loro un ambiente ricco e pensato, un ambiente che non parla di gioco puro e semplice inteso come svago, passatempo, quel fare che è infantile. Tutt’altro.

Ci impegniamo a far trovare un ambiente ludico nel senso montessoriano del termine, un ambiente in cui il gioco è il lavoro dei bambini. Un lavoro, il loro, fatto di osservazione, scoperta, esplorazione, comprensione, domande, rielaborazione, puro piacere. 

 Il modo migliore per mostrare questi processi è attraverso le proposte.

Schiette, leggibili, semplici, replicabili a casa. 

Attività per neonati: le tessere ad alto contrasto!

Quando Flavia di @educhiamali ha gentilmente chiesto di collaborare con qualche articolo e non potevamo pensare ad un’idea diversa come primo contributo: siamo qui a raccontarvi di una proposta realizzabile in maniera semplice e proponibile…dalla nascita! 

Eh sì perché, come scrivevamo nell’incipit, i bambini sono piccoli, piccolissimi, ma grandi, grandissimi. Piccoli perché appena nati, appena entrati in questo mondo che gira veloce. Ma grandi, grandissimi, perché così ricchi di potenziale. Un potenziale che come recentemente dimostrano le  neuroscienze, ma ne aveva parlato ampiamente Maria Montessori decine di anni or sono, si accende dai primissimi giorni di vita.

Generalmente siamo abituati a lavorare molto con i lattanti sul senso del tatto e dell’udito, attraverso carezze, contenimento, tono di voce pacato. 

E la vista? 

Alla nascita i bambini hanno un’acuità visiva che si aggira sui 25/30 centimetri. Gradualmente questa si fa più efficace e intorno ai 6 mesi si giunge a una maturità visiva completa.

In questo lasso di tempo cosa si può proporre per accompagnare lo sviluppo di questo senso importantissimo, senza eccedere nella stimolazione? 

Maria Montessori e Munari ci vengono incontro con i mobiles, piccoli oggetti in materiale leggero e dai forti contrasti cromatici (bianco e nero) che, appesi a poche decine di centimetri dal viso, sono in grado di offrire una stimolazione visiva efficace, oltre che un ricco esercizio di concentrazione.
Sul web trovate dei tutorial per realizzarli handmade, così come sono acquistabili sui maggiori siti di e-commerce.

Qui vi daremo un’idea alternativa da realizzare a casa: le tessere ad alto contrasto.

Attività per neonati: le tessere ad alto contrasto!


Si tratta di disegni diversi, geometrici e non, caratterizzati dall’alternanza dei colori bianco e nero, proponibili sin dalle prime settimane di vita e incrementabili nella complessità dei disegni nei mesi a seguire.
Vi servono solo dei cartoncini bianchi e un pennarello nero. Nulla di più. E non serve essere artisti. Su ogni faccia dei cartoncini, grandi a piacere, realizzate un disegno diverso. Per le prime settimane basteranno linee, figure geometriche, spirali. Più avanti potrete incrementare la complessità della proposta con dei disegni quali animali, oggetti legati alla quotidianità, forme diverse.
L’alternanza dei colori bianco e nero offrirà quel contrasto utile a catturare l’attenzione dei piccoli, che ancora non distinguono bene i colori, per permettere loro di focalizzare le forme e concentrarsi nell’osservarle, comprenderne le differenze.
Proponetele appese a 25/30 cm dal viso, sopra alla culla o al fasciatoio oppure di fronte, sempre alla stessa distanza. O ancora, a terra, quando i bambini riusciranno a sostenere la testa per osservare il mondo nella posizione prona.
Tre, quattro tessere saranno sufficienti. 
Intercambiatele di tanto in tanto per mantenere alto il livello di concentrazione e curiosità.

Sorprendetevi poi nell’osservare i vostri piccoli catturare ogni movimento, cambio di luce e forma con tutto loro stessi.
Così piccoli eppure così grandi, così concentrati nel mondo che li circonda e che è già loro.

.

.

Alla prossima!

Sara

@labottegadeibambiniartelier

[@proposteeducative]

.

.

Leggi anche:

Il gioco della sabbia

Attività per bambini: il disegno!

Attività per bambini: Il ritorno dalle vacanze!

Attività per bambini: la pasta di sale! 

Il cestino dei tesori! 

Attività per bambini da 1 a 6 mesi!

Attività per bambini 6-18 mesi!

Attività per bambini: ma cos’è questo rumore?

Attività per bambini: giochi di movimento!

Attività per bambini: tecniche grafico-pittoriche!

Attività per bambini: i giochi di luce!

 Attività per bambini: chiamiamoli travasi…

Giardinaggio con bambini

L’angolo dei travestimenti

Giochi di movimento… in casa!

Attività per bambini dai 5 mesi: lasciare una prima traccia di sé con i colori naturali…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *