“Comprendere i bambini”
8 Febbraio 2020
Cosa sono i disturbi specifici dell’apprendimento (DSA)?
21 Febbraio 2020
Show all

“Tutto cambia” di Anthony Browne, Orecchio Acerbo

È finalmente disponibile nella traduzione italiana il surreale albo illustrato “Changes” che Anthony Browne realizzò nel 1990.

È stata mantenuta la medesima copertina e uno dei caratteri del titolo è scritta al rovescio come nell’originale inglese: una scelta stilistica che trovo molto interessante, giacché mette in evidenza la parte “iconica” dei segni, delle lettere dell’alfabeto, e si anticipa così anche il significato della narrazione, che “rovescia” e rende straordinaria la normalità.

Le immagini, visionarie e oniriche, sono parte integrante della storia. L’autore, con uno stile realista e dettagliato, mostra una casa ordinaria, comune, ma al contempo, fuori dall’ordinario, con evidenti stranezze: alcuni oggetti, davanti agli occhi stupiti del piccolo protagonista Joseph  e dello smarrito lettore, si presentano con caratteri fantastici e irreali. 

"Tutto cambia" di Anthony Browne, Orecchio Acerbo

Su un semplice e banale bollitore sono spuntati coda e orecchie tali da farlo sembrare un gatto, in una stanza che richiama fortemente un famoso dipinto di Van Gogh, su una pantofola sono cresciute delle ali e il salone si popola di enormi e non proprio rassicuranti animali…ma cosa succede? In che mondo siamo?
Un indizio ci viene fornito: il papà, prima di uscire di casa per andare a prendere la mamma, ha avvisato Joseph che tutto stava per cambiare, senza però specificare il perché e cosa sarebbe cambiato: si comprende allora che l’artefice dei mutamenti non è altro che la fantasia di Joseph, che con i suoi occhi bambini cerca di cogliere qualche differenza per capire cosa accadrà nella sua vita di lì a poco di così straordinario.

       "Tutto cambia" di Anthony Browne, Orecchio Acerbo                     "Tutto cambia" di Anthony Browne, Orecchio Acerbo

Quali mirabolanti avventure può creare la mente di un bimbo curioso e pieno di immaginazione: tutto si trasforma…attraverso la sua fervida immaginazione, gli oggetti si animano e prendono vita intorno a lui; nonostante ciò non riesce a capire cosa accadrà e un po’ stanco e forse avvilito, Joseph torna in casa e aspetta l’arrivo dei suoi, al buio, e tutto si ferma, come i suoi pensieri.

E finalmente, al loro arrivo si apre di nuovo la luce e scopriamo il grande, enorme, strepitoso incredibile e meraviglioso cambiamento che sta per avvenire tra le mura di quella casa, in quella famiglia, che accoglierà un nuovo arrivato. Un finale non scontato, imprevedibile, che spinge il lettore a rileggere la storia un’altra volta e ancora un’altra e ancora, per cogliere nuovi significati e livelli di lettura.

"Tutto cambia" di Anthony Browne, Orecchio Acerbo

Un libro che aiuta a comprendere i pensieri e le fantasie dei bambini, i timori del cambiamento, mostrando che ciò che avviene nella realtà è meno pauroso e inquietante di ciò che il piccolo protagonista aveva immaginato. Trovo geniale la proiezione di preoccupazioni e timori resa mediante l’animismo, con poltrone che diventano gorilla e divani che nascondono coccodrilli affamati, fino a ad arrivare a un finale più rasserenante di quanto la mente aveva prospettato: un modo per esprimere e  anche esorcizzare le paure attraverso il linguaggio iconico che per i bambini è molto più immediato e comprensibile. 

Un albo illustrato adatto dai 4 anni di età, per la forza delle illustrazione e del significato che racchiudono.

.

.

Lucia

@lalibreriadigabriele 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *